Daniela Auriuso

Digital Photographer

 

ENGLISH

Short Biography (to those with no time or curiosity). Born in Naples, Italy, in 1986. I’ve always been devoted to art, in all its forms. In 2009 I graduated with honors in Fine Arts Academy (three years degree in “Painting”). In 2012 I got my degree in “Photography” with photojournalistic address (full marks and honors too). I also attended a master in Rome studying digital photography and post-production. I got Aca certification for the specific use of Adobe Photoshop. Today I almost deal with various kind of photography, digital pictures and experimentation.      
Long Biography (to those who, like me, love wasting time talking). I was born in naples, Italy, in 1986, under the sign of Cancer , ascendant Aries. According to astrology, I should be an inconclusive and lazy person,  with incomplete projects, and old memories. It’s not like this. As it could be expected by my sign , I’m very lunatic, but I’m also sensitive  (too much), creative (a lot), and inquiring (hopelessly). I believe in earth and roots. I believe in bonds, and in interior desire.  I believe in sharing. I’ve always been connected with arts. Since I was a child, I prepared fashion sketches for my grandfather; he believed in my talent, and dreamed my future as a famous  stylist. He collected my sketches in a drawer and asked me to sign them, so he could show to the world that I was his granddaughter .  Today, why not, he could collect my pictures, maybe not understanding, just for love. After his death I discovered that he had a beautiful camera, but he couldn’t use it. He bought it ‘cause he loved pictures, as a matter of fact he was always proud of being captured. I didn’t know that.  It was a surprise for me! Between me and camera, it wasn’t love at first sight. I started writing, and painting, and dirtying my parents’ furniture. After a personal itinerary  characterized by painting in all its forms, from abstract art to figurative oil canvas, I graduated with honors in Fine Arts Academy (three years degree in “Painting”). I was very happy. But my degree thesis was photographic , with pictorial interventions on the images. It was an alarm bell for me. In 2012 I got my degree in “Photography” with photojournalistic address (full marks and honors too).  I also attended a master in Rome studying digital photography and post-production. I got Aca certification for the specific use of Adobe Photoshop. I’ve been working as commercial artist for a year (I sometimes do it again, for fun). Now, I almost deal with various kind of photography, digital pictures and experimentation, among personal projects and useful partnerships.  I studied and had confidence in digital photography, despite the photographers’ old school  mistrust. In my opinion film and sensor are different means to express the same thing. Your own soul, your own personality, to tell your own stories.

CONCEPT.In a few words, what photography is for me.  It is like asking to a priest what God is, or to a musician what Music is. A faith. My language. My way to make people understand me, to let  them see what I see. It is polish, improvisation, enthusiasm, passion. It is what makes me have extreme dedication, and what doesn’t tire me even after 15 hours of work. It is the only thing I could ever do. The only I want do. And with this passion, I face the world every day, whatever I am capturing, whereas I’m doing it for job or for pleasure.  For the others or for me. For me there are always the choice, the viewing, the emotion.

ITALIANO

Biografia breve (per chi è poco curioso o ha poco tempo): Nata a Napoli, (Italia) nell’anno ’86. Mi sono sempre dedicata all’arte, in ogni sua forma. Ho conseguito nel 2009 la laurea triennale in arti visive e discipline dello spettacolo ad indirizzo pittorico nel 2009, con una votazione di 110e lode/110.  Nel 2012 la laurea specialistica in fotografia ad indirizzo giornalistico, (con medesima votazione), un master specialistico conseguito a Roma, in fotografia digitale e postproduzione, e la certificazione Aca per l’utilizzo specifico del software di postproduzione Adobe Photoshop, hanno incrementato la passione per l’arte fotografica, e affinato il mio gusto e le mie competenze.  Oggi mi occupo quasi esclusivamente di fotografia, barcamenandomi tra vari generi, immagini digitali e sperimentazioni.
Biografia dilatata (per chi come me ama perdersi in chiacchiere): Sono nata a Napoli (Italia) nell’anno ‘86 sotto il segno del cancro con ascendente ariete. Secondo l’astrologia dovrei essere un’emerita inconcludente, oscillare tra progetti in sospeso, pigrizia e ricordi del bel tempo andato. Invece no. Del mio segno ho preso l’influenza lunare, cambio umore così come cambia il vento. Ma sono anche sensibile (troppo), creativa (tanto), curiosa (in maniera insanabile). Credo alla terra e alle radici. Credo ai legami e ai bisogni interiori. Credo alla condivisione. Le mie viscere si sono connesse da sempre al mondo dell’arte. Da quando da bambina abbozzavo su piccoli block notes a quadretti, disegni di abiti per mio nonno che credeva nel mio talento e diceva che da grande sarei diventata una famosa stilista. Lui li teneva tutti assieme in un cassetto. Me li faceva firmare perché un giorno, quando sarei diventata famosa, avrebbe potuto dire a tutti ch’ero sua nipote. Oggi chissà, forse il nonno collezionerebbe le mie fotografie. Senza capirci molto. Sparse. Solo per amore. Dopo la sua morte ho scoperto che anche lui aveva una macchina fotografica, bella, ma che non aveva mai imparato ad usarla. L’ha comprata perché le foto gli piacevano tanto. Era sempre in posa davanti all’obbiettivo. Nulla di più. Io non ne sapevo nulla. Non me n’ero accorta.
Il mio con la fotografia non è stato amore a prima vista. Ho iniziato a scrivere, a disegnare, a riempire di macchie di carboncino i mobili di casa. Dopo un inizio di percorso personale improntato sulla pittura in tutte le sue forme, dall’astrattismo degli acquerelli, ad un’iperfigurativa pittura ad olio, ho conseguito la laurea triennale in arti visive e discipline dello spettacolo ad indirizzo pittorico nel 2009, con una votazione di 110e lode/110. Bello. Io felice. Ma la mia tesi era fotografica, con interventi pittorici sulle immagini. E lì è scattato un campanello d’allarme. Nel 2012 sono giunta alla laurea specialistica in fotografia ad indirizzo giornalistico, (110e lode/110); ho seguito un master specialistico a Roma, in fotografia digitale e postproduzione, e ottenuto la certificazione Aca per l’utilizzo del software di postproduzione Adobe Photoshop. Tutto ciò ha incrementato la passione per l’immagine, e affinato il mio gusto e le mie competenze.  Per  un anno impegnata anche come grafica pubblicitaria (breve parentesi alla quale mi dedico talvolta tuttora per diletto) ora mi occupo completamente di  fotografia con progetti personali e collaborazioni di vario genere. Nata nell’era della fotografia digitale, ho dovuto superare la diffidenza dei “grandi” che millantavano la superiorità della pellicola, e dare fiducia alle potenzialità del sensore e del fotoritocco.  Oggi uso entrambi i linguaggi convinta che siano modi diversi per esprimere la stessa cosa. La propria anima, la propria personalità, per raccontare le proprie storie.
                 

CONCEPT
     In poche parole cos’è la fotografia per me. Come chiedere ad un prete cos’è Dio, o ad un musicista cos’è la musica. Una fede, ecco. Per me è questo. Il mio linguaggio. Il mio modo di farmi capire dalla gente, di far vedere quello che io vedo. Per questo è pulizia, improvvisazione, entusiasmo, pancia.  E’ ciò che mi dà la voglia di buttarmi a capofitto in qualcosa, ciò che non mi fa essere stanca dopo 15 ore consecutive di scatti. E’ l’unica cosa che potrei fare. L’unica che voglio fare. E con questa passione l’affronto ogni giorno, indipendentemente da ciò che sto fotografando, da se lo sto facendo perché sono pagata o nel mio tempo libero. Per gli altri, o per me. Per me c’è sempre il gesto, a monte, la scelta, il mio sguardo, la mia emozione.

Skills

 

Wedding
90%
Food
90%
Fashion
80%
Street
85%